Eh già, si sa.

Purtroppo l’estate, a parte tutti i suoi aspetti positivi, può portare con sé (in soggetti predisposti) anche fastidiosi peggioramenti legati all’aumento delle temperature.

La sudorazione aumenta, perdiamo sali minerali, i vasi sanguigni si dilatano e si abbassa la pressione.

Questo perché il caldo ha un effetto vasodilatatore, a differenza del freddo che al contrario invece contrae e “ridimensiona”. Il caldo peggiora l’attività venosa, la circolazione verso il cuore rallenta, portando con sé a volte gonfiori, edemi e una ridotta ossigenazione agli arti inferiori.

Avete presente quando state troppo in piedi oppure usate troppo i tacchi? In estate il problema sicuramente peggiora!!

Ma il mio intendo, come al solito, non è quello di spaventarvi né tediarvi, quindi passerò subito alle soluzioni e alla prevenzione di questi fastidi, problemi o inestetismi che siano (ritenzione e cellulite).

 

 

Subito un ELENCO dei NO/CONTRO:

-sale (aumenta la ritenzione dei liquidi, se lo usate prendetelo integrale si Sicilia)

-zuccheri (aumentano lo stoccaggio dei lipidi e aumentano gli impatti glicemici)

-carboidrati raffinati (intasano gli organi e appesantiscono creando anche sonnolenza)

-cibi pronti e troppo cotti (ricchi di conservanti, inoltre l’eccessiva cottura distrugge quasi tutti i nutrimenti)

-sedentarietà (cattiva circolazione e ossigenazione dei tessuti, poche endorfine)

-calo degli ormoni (incremento di vari problemi, tipo pelle e capelli, vene e gonfiori, ecc)

Ora passiamo all’ ELENCO DEI SI/PRO A TAVOLA:

CIBI:

-Frutti rossi (fragole, mirtilli, more, lamponi)

-Frutta di stagione in genere (pesche, susine, albicocche, melone, anguria, ananas, banane)

-Ciliegie: depurative, diuretiche. Favoriscono il sonno grazie alla presenza di melatonina

-Limone: ricco di Vitamina C e polifenoli è in grado di rafforzare le parete dei capillari, migliorandone la circolazione

-Peperoncino: migliora la circolazione, rende elastici i capillari e migliora l’ossigenazione del sangue

-Omega 3: (frutta secca, salmone, avocado). Sono in grado di abbassare il colesterolo e ridurre così la pressione sanguigna. Inoltre proteggono i vasi sanguigni.

-Cetrioli: ricchi di acqua e potassio, favoriscono l’eliminazione dei liquidi

-Lattuga: ricca di vitamine e fibre, ha un’azione prebiotica (bifidobatteri) e quindi riduce le fermentazioni intestinali. Inoltre mangiata alla sera favorisce di molto il sonno!

-Zenzero: tonifica i vasi sanguigni, utile per il sistema cardiocircolatorio. Stimola la circolazione, contrasta l’invecchiamento (sconsigliato in gravidanza e in caso di gastrite/ulcere)

Elenco dei CONSIGLI FUORI DALLA TAVOLA:

A casa:

Doccia: a fine doccia girare tutta la manopola sull’acqua fredda e passarla su tutte le gambe per almeno 1 minuto. Se avete tempo e voglia passateci delicatamente anche un guanto di crine così da aumentare il microcircolo e l’ossigenazione.

Sul divano o nel letto: gambe alzate sul bracciolo del divano (magari mentre leggete un bel libro)

e comunque leggermente sollevate da un cuscino

Pediluvio: alla sera immergere i piedi in un catino di acqua fredda con sale

Al mare: Fare lunghe passeggiate nell’acqua del mare: il livello dell’acqua deve arrivare almeno fino al costume di sotto.

Ovunque: fare esercizio fisico. Una camminata, gli scalini, una corsa, yoga, aerobica, biciletta, ecc. Qualsiasi cosa vi piaccia. Attraverso il movimento la circolazione sanguigna migliora esponenzialmente!

 

INTEGRATORI:

-Magnesio, potassio e calcio preso dagli alimenti:

Magnesio: semi di zucca, frutta secca, cereali integrali, legumi, foglie verdi

Potassio: frutta secca, cereali integrali, uva, agrumi, legumi

Calcio: rucola, cicoria, cavolo rosso, lattuga, carote e finocchi, indivia, semi di sesamo

-Per la menopausa/ormoni: aumentare il consumo di soia (gialla e nera, tofu, latte, ecc), aumentare il consumo di legumi, verdure a foglia verde

LA MIA Giornata Tipo:

-Acqua e limone appena sveglia

-Al lavoro in bici o a piedi

-Spuntino a metà mattina con frutto di stagione o frutta secca, spremuta o frullato, centrifuga

-Pranzo con un carboidrato integrale accompagnato da una verdura e legumi

-Caffè d’orzo

-Merenda a piacere

-Ritorno a casa e doccia con getto finale di acqua fredda sulle gambe (e ovunque se si riesce), corredata da una strigliata a piedi/gambe con guanto di crine

-Cena con una proteina vegetale e verdure, oppure zuppa di legumi e verdura, oppure pasta integrale con verdure, insalatona, ecc..

-Lettura/musica o film sul divano con piedi/gambe appoggiate in alto.

Buon tutto e buona rinfrescata,

Barbara

One Response to Calore & Gonfiore
  1. questo articolo è veramente utile, ora me lo stampo e lo appendo sul frigorifero! ma soprattutto lo metterò in pratica!!!!!!!!!!!


[top]

Lasciaci un tuo commento! Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: