Ho deciso di scrivere questo articolo dopo aver chiesto alla mia amica Samantha (autrice della nostra bellissima rubrica che parla di cani) qualche suggerimento su ciò che le piacerebbe leggere in questo momento rispetto alla mia rubrica.  Stavo per scrivere un articolo incentrato sui cibi anti-age, ma lei mi ha consigliato di rimandare e di parlare invece di cibi antinquinamento, considerati gli altissimi livelli dell’ultimo mese. Quindi, eccomi qui, con tanti consigli e strategie utili per tamponare il problema.

CIBI antinquinamento:

Carote. Ricchissime di beta carotene (precursore della Vitamina A una volta giunto nell’intestino), sono antiossidanti naturali, quindi indispensabili contro i radicali liberi. Gli antiossidanti eliminano gli scarti che le cellule lasciano dietro di loro. Inoltre le carote sono indicate come prevenzione nella lotta contro i tumori polmonari. E considerato che in questo periodo siamo circondati da una “nuvola” di smog, che ovviamente impatta negativamente sui polmoni ed il sistema respiratorio , direi che questi ortaggi NON devono assolutamente mancare sulla nostra tavola!

 

Clorofilla. Alghe o Verdure verdi: le alghe, così come le verdure a foglia verde, oltre a regalarci vitamine, minerali e proteine, come ad esempio il ferro, vitamine del gruppo B, calcio, magnesio e potassio, sono utilissime nell’aiutare il nostro organismo a ricostruire i tessuti e neutralizzare le tossine, ma soprattutto, sono in grado di “smaltire”i metalli pesanti (quali piombo, nichel, mercurio, ecc) che si accumulano nel nostro corpo.

Il modo migliore di assumere la clorofilla è sicuramente attraverso le verdure a foglia verde, quali broccoli, erbette, spinaci freschi, insalate, cime di rapa, ecc.

Inoltre per depurare il fegato mangiate anche quelle amare, come ad esempio il tarassaco, la catalogna, il radicchio, la cicoria, ecc.

Consumiamole sempre al dente, quindi saltate in padella o al vapore, d’estate anche crude (tipo insalate, ecc).

Se invece non avete tempo di stare ai fornelli e volete una ripulita più profonda e veloce, prendete un integratore di Clorella Bio per 1 mesetto e poi continuate con gli ortaggi. Sconsigliata solo in gravidanza/allattamento, in casi di insonnia e problemi alla tiroide (gli integratori dovrebbero essere utilizzati solo quando se ne ha davvero bisogno e in casi di gravi mancanze ma anche sotto controllo di un esperto, altrimenti possiamo trovare tranquillamente tutto ciò che ci serve semplicemente mangiando). Anche le alghe contengono tanta clorofilla, ma il loro uso dev’essere più attento e studiato caso per caso, in quanto alcune specie contengono tanto iodio ed un uso eccessivo potrebbe causare degli squilibri.

Vitamina C. Non deve mai mancare in quanto anch’essa antiossidante, tonica e rinforzante del sistema immunitario. Da assumere attraverso spremute o integratori naturali.

 

STRATEGIE CASALINGHE
Le piante: la mia casa è piena di piante. Oltre al loro grande potere decorativo esse ci donano ossigeno. Ma alcune di loro hanno anche la capacità di ripulire gli ambienti dove viviamo, riducendo l’inquinamento. Eccone alcune:
Da interno: Dracena, Beaucarnea Recurvata (pianta mangiafumo), Dieffenbachia, Gerbera, Ficus Benjamina, Areca palmata, Photos.
Da esterno: Edera, Azalea, Lauro, Anturio, Maranta.

Gommage facciale: se stiamo fuori tutto il giorno sappiamo benissimo che la sera sul viso troveremo facilmente dello sporco (provate con un dischetto di cotone e vedrete come diventerà nero). Vi consiglio vivamente di eseguire uno scrub facciale con del semplice bicarbonato, zucchero o sale fino (quest’ultimo non è indicato se avete la pelle delicata). Mettete sul palmo una di questi elementi aggiungendo poche gocce di acqua o di olio Evo. Massaggiate e risciacquate!

Se avete altre domande o dubbi, come al solito, non esitate a contattarmi!
A presto,
Barbara.

Lasciaci un tuo commento! Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: