Sobrietà, eleganza e pulizia sono i must della moda prossima ventura. Le silhouette sono allungate. Le linee classiche e maschili sono reinterpretate in chiave moderna, femminile e sensuale. Come i numerosi capi in pelle. I tailleur scelgono gonne, bermuda o pantaloni morbidi e larghi infilati negli stivali.

LE NUOVE GIACCHE

La giacca del tailleur si allunga. Spesso ha la vita sottolineata da una cintura sottile. I tailleur con pantalone come quelli con la gonna, preferibilmente longuette, sono spesso indossati con la cravatta maschile, codificando così un nuovo linguaggio femminile. I blazer hanno spalle squadrate e sono sottolineati in vita da una cintura borsellino e le gonne sono ritagliate in lingue di tessuto effetto frange (Prada). Il blazer allungato, a grandi check, si indossa, come un vestito, sulle gambe nude (Versace).  O la giacchina corta, stretta in vita, si porta sulle culottes in organza trasparente che lascia vedere le calze autoreggenti e le gambe (Dolce & Gabbana). La piccola giacca aderente con colletto a foglie applicate, in velluto, si porta con i pantaloni alla zuava infilati negli stivali (Giorgio Armani).

 

I giacchini, in velluto verde o blu, si indossano su morbidi pantaloni o il blazer classico si porta con  la cravatta da uomo gigante e iper femminile (Emporio Armani). La giacca predilige il bermuda sartoriale con risvolto sotto il ginocchio da indossare con gli stivali (Brunello Cucinelli). Il tailleur in principe di Galles ha il pantalone sette ottavi (Etro).

 

 

 

CAPPOTTI e CAPPE

I capispalla hanno volumi elevati. Sono ampi e super avvolgenti.  Con maniche larghe, spesso si allacciano in vita.  Maxi paltò nero dalle spalle importanti con intarsi e dettagli luccicanti o coats di finta pelliccia foderati in pelle (N.21).  E’ ricamato con frange di jais il paltò di linea svasata (Dolce & Gabbana). Bianco, nero o giallino sono i cappotti super avvolgenti  con spalle rotonde (Jil Sander). Sciancrato e super slim il cappotto con ampio collo (Tod’s). Il cappotto nero stretto in vita da una cintura ha il bordo svasato e ricamato come le maniche (Ermanno Scervino).

 

 

E’ in morbida pelle la cappa color grigio ghiaccio (Salvatore Ferragamo).  Ha una cintura obi che si incrocia sul davanti la cappa candida (Genny). E’ nei toni delicati del rosa e del verde chiaro la cappa da indossare con cuffie da aviatore (Anteprima). Cappa dal sapore vagamente militare (Ports 1961). Cappa di piume super leggere (N.21).

 

LA PELLE

Dai trench ai pantaloni, dai caban ai paltò, passando per gli abiti, le tute e, perfino, le camicie scelgono la pelle.

Cappotto di pelle imbottito di flanella di cachemire (Tod’s)  che propone anche piccoli bustier in nappa. Il vestito sahariana longuette è in pelle come la tuta (Salvatore Ferragamo). L’abito sottoveste in eco pelle è intagliato, intarsiato e ricamato (Ermanno Scervino). Il paltò sartoriale di pelle è slim e aderente ed è stretto in vita da una mini cintura (Fendi). Maxi cappotti smanicati in ecopelle dai colori shock (Prada)

 

 

Tuta in eco pelle con scollo a canottiere (N.21). Camicie in morbida nappa con pantaloni a vita alta (Brunello Cucinelli). Blouson over in pelle marrone sui pantaloni larghi infilati negli stivali (Alberta Ferretti).

 

DETTAGLI BABY e MAXI COLLI

Fiocchi, intarsi, colletti da educanda. L’abito nero ha il colletto candido squadrato con cifra ricamata da brava ragazza o genere jeune fille con giacchino quadrettato e gonnone di flanella (Gucci). Gioca con un maxi collo di pizzo l’abito broccato mentre il vestito floreale ne sceglie uno in un patchwork di tessuti inglesi (Antonio Marras). Ingigantisce a dismisura il colletto sul blazer (Marco de Vincenzo). Colletti con ruches vittoriane da (Alberta Ferretti). Colori baby per le giacche imbottite e sciancrate con colletto e taschini in velluto tono su tono (Aspesi).

 

 

ORO BRONZO

L’abito lungo a sottoveste è a frange dorate danzanti (Salvatore Ferragamo). La tunica in oro, mossa da frange, è sdrammatizzata dal cardigan in maglia (Dolce & Gabbana).  L’abito di tulle ha preziosi ricami dorati e si indossa sotto il paltò maschile in Principe di Galles con sottili fili di lurex (Ermanno Scervino). La gonna pareo longuette opta per l’ oro (N.21). A pareo è l’abito longuette in lurex dorato con profonda scollatura e sempre in lurex oro sono la blusa e i pantaloni (Etro).

 

 

FIORI E NATURA

Mini fiori sulle stampe degli abiti di chiffon impalpabili, stampa floreale sulla maglina di seta che forma un dolcevita che finisce in una manica guanto, abiti di tulle con fiori spalmati e ricamati  (Luisa Beccaria). Fiori dai colori squillanti per la maglina da indossare sotto il grintoso abito zebrato (Versace). Fiori tridimensionali realizzati con tessuti recuperati adornano i completi di maglia (Dolce & Gabbana).

 

Fiori in tessuto applicati sulle gonne, fantasia campagnola per la giacchina sulla tuta fantasia e stivali floreali (Vivetta). Caban e il cappotto scelgono una stampa floreale gigante e si indossano con la borsa manicotto e guanti lunghi (Genny).

 

 

4 Responses to Tutto quello che dovete sapere sulla moda del prossimo inverno
  1. Interessante ed elegante, grande personalità , in particolare D&G con quella creatività e amore x i colori.Armani con quei giacchini minuscoli in velluto,molto femminili.Lo stile italiano, che ci fa sentire geniali.

  2. Ho letto con molto interesse l’articolo di Emma Franceschini , volevo soprattutto capire quali capi si potevano ancora mantenere nell’armadio. L’autrice lo spiega in modo esauriente ,grazie anche a fotografie scelte in modo appropriato. Belli i capispalla, i tessuti nuovi ,a fiori, le giacche strette in vita.
    Anna

  3. Grazie Emma. Bellissima carrellata di abiti e tailleur per il prossimo inverno. Ora comincio ad avere idee chiare’sul futuro modaiolo.

  4. Emma, ti ringrazio per la carrellata che ci hai fatto ! Pensare anche a cose futili , in questo tristissimo momento,è molto gratificante.Ciao Donata Tarabusi


[top]

Lasciaci un tuo commento! Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: