In questo articolo vorrei parlarvi di alcuni rimedi casalinghi che io utilizzo da tempo e che con me, e la mia famiglia, danno ottimi risultati nei periodi invernali.

Li ho/abbiamo testati mille volte e posso dire che funzionano davvero, sono di aiuto anche in caso si debba ricorrere per forza ad un medicinale. Ricordiamoci però, a meno che non ci siano infezioni batteriche o altre situazioni particolari o pericolose, che il nostro corpo è in grado di risolvere da solo i malanni più COMUNI….bisogna solo dargli tempo e modo di farlo! Ed ovviamente i rimedi casalinghi e naturali sono un buon aiuto e un buon supporto per una buona guarigione.

In caso di:
TOSSE, BRONCHITE E SINUSITE E RAFFREDDORE


Per questi disturbi, ho trovato molto efficaci i classici fumenti di acqua calda.

MODALITÀ:
Mettete un pentolone a bollire, una volta tolto appoggiatelo su un tavolo, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato e se lo avete dello zenzero spremuto o una bustina di camomilla, sedetevi e mettete il viso sopra (non troppo vicini altrimenti vi scottate). Respirate i vapori per almeno 5/10 minuti. Ripetere a seconda del bisogno.
Questo fa in modo che il catarro si sciolga, che il naso si decongestioni ed anche che la tosse si quieti.

DOLORI ARTICOLARI, ECC.

Per prima cosa se siete alle prese con dolori vari evitate alcuni alimenti (carni rosse, zuccheri e latticini) in quanto infiammano ulteriormente il nostro corpo. Beviamo molto invece, soprattutto tisane con zenzero, esso lavora contro l’infiammazione.
Fate un impacco con argilla, la quale ha proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti e antidolorifiche, essa ha la capacità di “assorbire” grazie alla sua composizione particolare.

MODALITÀ:
In un contenitore di ceramica aggiungere aggiungere un filo di olio Evo (oppure olio di Arnica) dentro a 2 cucchiai di argilla ventilata. Aggiungere l’acqua, piano piano, fino a che non si crei una poltiglia non troppo liquida di uno spessore di almeno 1 cm.
Appoggiare alla parte dolorante e coprire con una pellicola oppure un panno possibilmente caldo. Tenere per almeno un’ora.

MAL DI GOLA:

In caso di gola arrossata, dolore o bruciore vi consiglio i classici gargarismi.

MODALITÀ:
Acqua e limone: riempiamo un bicchiere di acqua e premiamoci un limone. Facciamo più gargarismi possibili.
Tintura madre di Propoli e/o Calendula: mettiamo in un bicchiere due dita di acqua, 10 gocce di Propoli e Calendula, oppure una sola delle due se non si hanno entrambe, e anche con questo facciamo i gargarismi.
Se ci sono placche, ma virali e non batteriche può essere utile prendere un cotton fioc con la/le tinture madri versate sopra, cercando di picchiettare la parte interessata con il bastoncino. In caso di placche batteriche rivolgersi al dottore.

A presto,
Barbara.

Lasciaci un tuo commento! Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: