Mi è sempre piaciuto, quando vado in centro a Milano, uscire alla fermata della metrò Duomo e scegliere l’uscita che salendo le scale mi fa scoprire la cattedrale a poco a poco, finchè, una volta fuori, mi trovo davanti lo spettacolo del nostro Duomo. Uno spettacolo che non finisce mai di emozionarmi. Non so neanche io perché, ma mi riempie il cuore e per un attimo la sua maestosità cancella ogni altro pensiero.

E “Maledetta serpe” comincia proprio qui, in quello che la Veneranda Fabbrica, sostenuta dalle donazioni dei milanesi “spinti dalla devozione o dal desiderio di espiazione delle proprie colpe”, stava trasformando nell’”ottava meraviglia del mondo, destinata a tramandare ai posteri la potenza e la grandezza del Conte di Virtù”.

Al centro del romanzo la storia dei figli di Bernabò Visconti, Carlo e Mastino, che cercano di vendicare il padre e di riconquistare il potere sottrattogli con un tranello dallo zio Gian Galeazzo Visconti che aspira ad estendere la sua influenza e sogna di ottenere la corona d’Italia.

E qui fioriscono guerre, alleanze, tranelli, atti di coraggio, tradimenti, amori e la figura dello “Spettro” che aleggia lungo tutto il racconto.

Molte le donne che occupano posizione di rilievo nella narrazione: nobildonne pronte a battagliare per la sorte della loro famiglia piuttosto che la Signora d’Oriente, depositaria di un sapere che può incidere pericolosamente sugli eventi.

Dopo aver letto #laviperaeildiavolo ero veramente curiosa di leggere il seguito del racconto in Maledetta Serpe edito sempre da Meravigli edizioni (www.meravigliedizioni.it) che con le sue pubblicazioni ci accompagna alla scoperta della storia, della cultura e delle tradizioni di Milano.

Non si smentisce l’autore, Luigi Barnaba Frigoli, che col suo stile accattivante ci catapulta in una realtà che sa rendere quanto mai viva e palpitante.

Se vi piace la Storia e amate Milano questo è il romanzo per voi.

 

 

 

Dopo aver letto “La Vipera e il Diavolo” ero veramente curiosa di leggere il seguito del racconto in “Maledetta serpe”. Non si smentisce l’autore, Luigi Barnaba Frigoli, che col suo stile accattivante ci catapulta in una realtà che sa rendere quanto mai viva e palpitante.

Se vi piace la storia e amate Milano, questo è il libro che fa per voi!

 

Vuoi il libro? CLICCA QUI

Lasciaci un tuo commento! Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: