Come promesso ecco il secondo articolo che vi racconta degli stili di arredo, questa volta ho scelto lo stile scandinavo, che con analogie e differenze e’ quello che ci giunge da Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia. Gli scandinavi sono particolarmete dotati nel design e sono famosi per i loro progetti inimitabili e democratici che colmano il divario tra artigianato e produzione industriale.

La loro scuola di pensiero si fonda sulla convinzione che gli oggetti, con un buon design, possono migliorare la qualità della vita grazie alla loro estetica funzionale.

Lo stile scandinavo lo possiamo quindi definire lo stile dai tratti leggeri, morbidi e delicati con curve sinuose, in cui il punto di forza nonché il motivo per cui e’ così apprezzato è la combinazione appunto di eleganza e funzionalità.

 

 

Il Nord Europa, assieme ai suoi grandi rappresentanti, dagli anni 50′ a oggi, grazie ad una fucina di idee e creatività, e’ entrato nella storia del design mondiale.

Arne Jacobes con la celebre produzione di sedie nota come serie 7,  inventò un tipo di sedia costituita da un guscio sagomato e da gambe in sottile tubolare metallico; questo tipo ebbe infinite varianti tanto da sembrare oggi un oggetto familiare.

Famosa e bellissima e’ anche la poltrona Egg del 1958 originariamente in imbottito di pelle con base in acciaio, in seguito se ne ebbe una versione più economica rivestita in tessuto. La poltrona è ancora in produzione.

Alvar Aalto anche se, sicuramente piu’ famoso come architetto, il suo contributo al mondo del design non e’ da meno. E’ conosciuta a livello internazionale la sua collezione di vasi in vetro di cui fa parte il vaso Savoy del 1936

Non da meno sono i mobili mutistrato curvato degli anni ’30

Cosi’ come il suo celebre sgabello Stool 60

Lo stile scandinavo si distingue quindi per le linee che valorizzano la singolarità delle strutture portanti del prodotto e le caratteristiche naturali dei materiali autoctoni usati.

Ma la metodologia scandinava e’ anche un ottimo esempio di interazione tra espressività creativa ed evoluzione tecnologica e ha ottenuto ottimi risultati anche nell’utilizzo della plastica.

Un esemplare lo ritroviamo nella prima sedia in plastica prodotta interamente tramite l’uso di un solo stampo ad opera del designer danese Verner Panton.

Ma questo grande designer e’ anche l’autore della famosa lampada a sospensione chiamata Flower Pot, progettata negli anni 60 ma indubbiamente definibile “senza tempo”.

E che dire di Eero Aarnio con la sua futuristica poltrona globo del 1962.

In una società in cui l’egualitarismo è favorito dallo Stato risulta essenziale che le case e prodotti di design d’interni siano accessibili e alla portata di tutti. In Italia maggior consenso allo stile scandinavo si riscontra al nord e nelle giovani generazioni e certamente l’avvento di IKEA ha fatto scuola di questo concetto, portando il design nella casa di molti italiani e il prodotto, pur se massificato, nasce oggi come negli anni 50′, dalla grande scuola di design del nord Europa.

Intorno a questo stile sia l’editoria che il web hanno scritto moltissimo, anche solo per citare e raccontare dei grandi architetti che nel secolo scorso, come abbiamo sommariamente visto, hanno fatto la storia del design.

Io ho scelto di segnalarvi una pagina facebook dove potete semplicemente riempirvi gli occhi di splendide immagini grazie alle quali troverete ispirazioni o solamente contemplare o se come me, benevolmente invidiare.

Nordic living design ovvero case in stile scandinavo https://www.facebook.com/groups/1606569226315101/

Ma ho anche trovato per voi anche 4 siti dove potete esaudire un vostro sogno nell’acquisto on-line di un meraviglioso oggetto o un pezzo d’arredo in originale stile nordico

www.iittala.com

Iittala e’ una localita’ in Finlandia che ha dato nome alla fabbrica che dal 1881 produce oggetti di vetro. Qui si possono trovare gli oggetti progettati dai grandi nomi del design come Kaj Franck, Alvar Aalto e Aino Aalto che negli anni 30 e 40 guidavano lo sviluppo del marchio Iittala. La loro convinzione era che gli oggetti dovevano essere sempre progettati con lo scopo di renderli disponibili per tutti in modo da dare alla gente oggetti belli e funzionali.

www.marimekko.com

Marimekko, il meraviglioso brand fondato a Helsinki nel 1951.

Legato al mondo della natura propone nei tessuti e nelle carte da parati il mondo vegetale, grafiche floreali che si ritrovano anche nei tessuti di abbigliamento . Il brand ha dato infatti, anche importanti contributi al settore del fashion soprattutto intorno agli anni ’60.

www.fermliving.com

Ferm Living e’ un’azienda fondata in Danimarca. Si possono trovare sia mobili sia oggettistica che prodotti tessili . La suddivisione all’interno del sito avviene in base agli ambienti che hai bisogno di arredare , soggiorno, cucina, camera da letto, bagno, ufficio ma si possono trovare anche cuscini, tappeti,lampade, carta da parati e molte idee regalo.

www.bylassen.com

by Lassen e’ un azienda danese che possiede i diritti dei progetti dei due più grandi architetti danesi: Mogens Lassen e Flemming Lassen. I fratelli Lassen furono innovatori del modernismo architettonico e produssero numerosi disegni iconici. Qui si possono trovare oltre a mobili e accessori in rigoroso stile minimal, il famoso portacandele Kubus venduto in tutto il mondo.

E infine ecco a voi alcune regole per realizzare una casa in perfetto stile scandinavo

1.Il colore : il bianco

Importante che le superfici di casa abbiano tinte chiare e luminose. Prediligete il Bianco in tutte le sue tonalita’, sia sulle pareti, sia sui pavimenti, scegliendo il legno nelle rifiniture più chiare, dallo spazzolato fino ai laccati. Ma assieme al bianco alcuni tocchi di nero anche lui in tutte le sue tonalita’, ma non troppo, il contrasto mette ancor piu’ in rilevo il colore principe. Quindi nero nelle cornici delle foto, nel lampadario, nelle tazze della cucina ovvero nei piccoli dettagli.

2. Il materiale : il legno

Da preferite mobili con le essenze tipiche del Nord Europa, come la Quercia, il Noce, il Larice, il Frassino e la Betulla, nella sua naturalezza ovvero con in vista i “difetti” . Il legno oltre che a terra puo’ anche decorare le vostre pareti.

3 L’oggetto: di design.
L’oggetto o il mobile di design non puo’ mancare, anche uno solo!
Puo’ essere un vaso, una lampada, una poltrona o uno sgabello l’importante e’ non accumulare, bisogna dare ad ogni cosa il suo giusto spazio, la cura del dettaglio e’ importantissima. C’e’ una vastissima scelta e come scoprirete anche a prezzi accessibili. Date un occhio ai negozi on-line che vi ho elencato prima.

4 Le linee : essenziali
Linee dei mobili devono essere essenziali e pulite ma possono richiamare anche il mondo naturale, sono indicati anche vecchi tavoli in legno, poltrone in pelle, e lampade o accessori in metallo provenienti dal mondo industriale. Ma ricordate, l’ordine deve essere il re della casa.

5 I tessuti: grezzi e caldi
Prediligete i tessuti caldi e accoglienti tipo la lana con fantasie ispirate alle forme geometriche ma ci si puo’ riferire anche al mondo vegetale e quindi le tinte che spaziano dai colori naturale tipo canapa ai verdi della natura.

One Response to LO STILE .. SCANDINAVO

[top]

Lasciaci un tuo commento! Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: